Questo sito usa cookie suoi e di terze parti per rendere la navigazione più facile e per raccogliere dati statistici sul suo utilizzo. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso all'uso dei cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo la pagina, cliccando su uno qualsiasi dei suoi elementi o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’utilizzo dei cookie.

Chi siamo

Chi siamo

INsensINverso è un’associazione aperta di giovani, insegnanti, studenti, artisti e di chiunque ne condivida le idee e gli obiettivi.

Le attività di INinsensINverso nascono dalla condivisione di saperi e conoscenze e hanno l’obiettivo di sviluppare e diffondere gli strumenti necessari ad un modello sociale e culturale diverso e possibile, stimolando la riflessione critica e una condivisa coscienza sociale.

INsensINverso è espressione libera di idee e di proposte. È essere affamati di conoscenza, dominati dalla curiosità. INsensINverso è un piccolo ingranaggio sovversivo, un filo d’erba nell’asfalto, un’oasi nella metropoli.

   

Chi non siamo

 

INsensINverso non è un’automobile, una marca di corn flakes, un segnale stradale, una speranza vana, un compromesso, un sonnifero, una giornata monotona, una teoria ma una pratica, una pagina bianca, un surgelato, un verso, un copia & incolla, una lampadina fulminata, un bradipo, una strada asfaltata, una ventiquattrore, un episodio de “Ai confini della realtà”, un medicinale scaduto, un tubo che perde, un bicchiere mezzo vuoto, una noia, un’istituzione, una perdita di tempo, uno stress,  uno stimolo nocivo, un logorio, una Ferrari, una parte del Sistema, un complesso di musica da camera, una discriminazione, una pizza a portar via, un asfissiante puzza di smog, un poliziotto intransigente, una sensazione sgradevole, un dopo sbronza, un presidente operaio, una lacrima di coccodrillo, un articolo scontato, una scuola d’uncinetto, una bicicletta bucata, una spada senza lama, un burattino, una lingua biforcuta, una prugna secca, un tocco di muffa, un crisantemo, un detersivo per pavimenti, una fonte di guadagno, una verità assoluta, una multinazionale, un bambino obbediente, uno sfruttamento, un opportunismo, un camaleonte, un comportamento interessato, una sfilata di moda, una truffa, un unico sapere, una pera cotta, un secchio della spazzatura, una scena sempre uguale, un decaffeinato, un fantoccio, un pallone gonfiato, una tombolata, un gratta & vinci, un romanzo rosa, un robot, una maschera, una fregatura, un’apparenza, un trucco con le carte, un cibo liofilizzato, un OGM, una fila alle poste, una tortura, un accanimento terapeutico, una televisione priva di contenuti, un luogo comune, un parassita, un se e un ma, un atto di carità, una petroliera, un limite, un’associazione a delinquere, un qualunquismo, una falsa testimonianza, un santo.

INsensINverso non è senza senso.

 


LA STORIA

L'Associazione di Promozione Sociale INsensINverso nasce a Roma, nell'ottobre del 2006, dall'esperienza del corso di italiano della Magliana.

Nel corso del 2007, l’associazione ha esportato l’esperienza della Magliana nel Municipio XI, a Montagnola e a Garbatella. Durante i corsi di italiano sono stati organizzati laboratori ludico-didattici rivolti a bambini/e e ragazzi/e.

INsensINverso ha collaborato con scuole e università attraverso laboratori-video e giornate di formazione sulle tematiche legate all’immigrazione.

INsensINverso usa l’arte come mezzo di comunicazione e di crescita. Nell’anno 2006 è stato realizzato il corto “Non ci resta che ridere”, il primo di una serie di documentari che affrontano tematiche attuali della realtà italiana.

Le attività di INsensINverso e le sue finalità sono ispirate a principi di solidarietà, libertà e uguaglianza.

Condividi con i tuoi amici